In cucina utilizziamo spesso le erbe aromatiche, alcune per il profumo, altre per il gusto. In genere le più comuni sono prezzemolo, rosmarino, salvia, menta, timo, origano, basilico. Ma oltre ad essere molto buone e a rendere i piatti unici, queste delizie della natura hanno numerose proprietà: sapevi che il timo contiene moltissimo ferro e che la menta stimola le secrezioni gastriche? In generale infatti l’utilizzo delle erbe aromatiche in cucina (soprattutto quelle fresche) favorisce i processi digestivi incrementando la secrezione di saliva, succhi gastrici e limitando la fermentazione intestinale.

Come nella simile Caponata siciliana, nelle ricette antiche gli ingredienti venivano scelti e accoppiati secondo i naturali ritmi delle stagioni e le verdure che si mettevano in tavola provenivano dal proprio orto o da quello del vicino. Quindi, seguite la ricetta ma date spazio alla fantasia!

Serve 4 persone

Cuoce in 30 minuti

Difficoltà media

La ricetta

Ingredienti Ratatouille

2 cipolle rosse
4 spicchi d’aglio
2 melanzane
3 zucchine
3 peperoni rossi o gialli
6 pomodori maturi
1 manciata di basilico fresco
olio evo
mix di erbe aromatiche:
timo, maggiorana, santoreggia, rosmarino, origano, salvia, menta
400 gr di pomodorini in barattolo
1 cucchiaio di aceto balsamico
½ limone

Ingredienti riso Pilaf

2 tazze di riso basmati
1,5 tazze di acqua
60 g di burro o 1 cucchiaio di olio evo
sale

Preparazione riso Pilaf

Misura una tazza rasa di riso basmati e tienila da parte. Versa una tazza e mezza colma di acqua in una casseruola. Unisci il burro e il sale con parsimonia (ricorda che la maggior parte dell’acqua verrà assorbita). Metti sul fuoco e porta a bollore. Aggiungi il riso tutto in una volta. Copri subito, abbassa la fiamma al minimo, e cuoci per circa 10-13 minuti senza mai girare e senza mai sollevare il coperchio per non fare fuoriuscire il vapore. Il riso pilaf sarà pronto quando sulla sua superficie compariranno dei forellini e sarà morbido, soffice e asciutto. Sgrana il riso con una forchetta e fallo riposare.

Preparazione Ratatouille

Prepara prima gli ingredienti: taglia le cipolle a spicchi e affetta finemente l’aglio. Taglia a quadrotti le melanzane e le zucchine, leva i semi ai peperoni e tagliali in pezzi di circa 2,5 cm. Trita grossolanamente i pomodori. Leva le foglie al basilico e trita gli steli.
In un tegame largo scalda 2 cucchiai d’olio a fuoco medio e aggiungi le melanzane, le zucchine e i peperoni. Soffriggi per 5 minuti circa fino a leggera doratura. Versa le verdure in una ciotola grande sopra due fogli di carta da cucina per scolare l’olio in eccesso. Nello stesso tegame, aggiungi le cipolle, l’aglio, gli steli di basilico e il mix di erbe aromatiche, con un altro po’ d’olio, se necessario. Friggi fino a doratura. Versa nel tegame i pomodori freschi e in barattolo, l’aceto balsamico, il sale e il pepe. Mescola bene, schiacciando i pomodori con la forchetta. Copri il tegame e cuoci a fuoco basso per 10/15 minuti. Aggiungi le verdure e mescola bene, unisci le foglie di basilico spezzettate a mano, uno zest di limone, aggiusta di sale e servi con riso pilaf.

Note: Il riso pilaf è una preparazione diffusa in tutto il Medio Oriente. Questo metodo di cottura è per assorbimento e permette di ottenere un riso profumato, dai chicchi perfettamente sgranati. Il riso basmati è perfetto per il pilaf ma è ricco di amido, quindi è bene sciacquare a lungo in acqua fredda il riso prima della cottura in modo che i chicchi possano restare divisi e compatti.

Avviso agli utenti
I rimedi naturali non possono in alcun modo essere utilizzati a scopo terapeutico o sostituire i farmaci. Le informazioni riportate in questo articolo sono a scopo puramente informativo.

Leave a comment