Il peperoncino, base della salsa chili, aiuta a digerire e ha potenti effetti positivi sul sistema cardiocircolatorio, è un ottimo cardioprotettivo e migliora l’ossigenazione e la circolazione del sangue con proprietà vasodilatatorie e anticolesterolo, consentendo ai capillari di rimanere elastici.

Dedicata a chi ama i sapori forti, la salsa chili è un condimento a base di purea di peperoncino, aceto, zucchero, sale e pomodoro. Di origine messicana, viene impiegata per accompagnare i cibi, in particolare carne e insalate, come salsa di glassatura e per la marinatura. In base al livello di piccantezza, la salsa può essere di diverse tipologie che vanno da molto piccante (hot) a dolce (sweet) o mista (piccante e dolce).

La ricetta

Ingredienti

2 petti di pollo disossati
1/2 cucchiai di amido di mais
sale qb
1/2 cucchiaino di pepe nero macinato fresco
2 cucchiai di salsa di soia scura o tamari
3 spicchi d’aglio, tritati
2 peperoncini verdi, a fette
2 cipolle a fette sottili
1 peperone rosso, tagliato a fette sottili
2 tazze di brodo di pollo
2 cucchiai di chili
aceto di riso 1 cucchiaino

La salsa di soia è proibita ai celiaci: è fatta con soia fermentata, grano arrostito e con salamoia e koji, ossia i funghi necessari alla fermentazione. L’alternativa gluten free alla salsa di soia, è la salsa tamari, prodotta solo con soia fermentata

Preparazione

Taglia i petti di pollo a cubetti e condiscili con sale e pepe. In una padella fai saltare a fuoco vivo i cubetti di pollo con un cucchiaio di olio evo, fino a brunirli esternamente ma lasciarli quasi crudi all’interno. Rimuovili dalla padella e mettili da parte.

Nella stessa padella, soffriggi la cipolla tritata, l’aglio, il peperone rosso e i peperoncini verdi. Aggiungi la salsa di chili, il brodo di pollo, l’aceto, la salsa di soia, infine aggiungi il pollo. Fai cuocere fino a completa cottura, poi aggiungi l’amido di mais per addensare la salsa. Servi bel caldo.

Note: per calmare il bruciore prodotto dal peperoncino sulla lingua non bisogna bere acqua; il modo migliore per attenuare l’irritazione è masticare del pane o bere del latte.

Avviso agli utenti
I rimedi naturali non possono in alcun modo essere utilizzati a scopo terapeutico o sostituire i farmaci. Le informazioni riportate in questo articolo sono a scopo puramente informativo.

Leave a comment