Dite la verità… vorreste già essere tutte sulle vostre sdraio e sui vostri asciugamani da mare ad abbrustolirvi per benino sotto il sole… Invece no! Ma non dobbiamo scoraggiarci, presto o tardi arriva e, per allora, meglio essere preparati!

Prepara tua pelle al sole

Ciascun tipo di pelle ha delle esigenze diverse e necessita di trattamenti personalizzati per viso e corpo, anche prima e durante l’esposizione al sole. E tu, che tipo di pelle hai? Soffri di iper-reattività ai raggi solari? Può essere il campanello di allarme di una pelle intollerante.

Iper-reattività ai raggi solari

Sensazione di pizzicore, rossori, tensione cutanea, arrossamento, bruciore: sono i sintomi della pelle intollerante che reagisce negativamente ad alcuni stimoli esterni come l’inquinamento atmosferico e condizioni climatiche particolari che in altri soggetti non si manifestano; molto spesso questi sintomi vengono confusi con intolleranze a prodotti per l’igiene e cosmetici, che invece possono dare vita a vere e proprie allergie responsabili di eczemi o orticarie.

Le cause di una pelle intollerante

Lo stato di iper-reattività di una pelle intollerante può essere attribuito a diversi fattori: può avere origine genetica o occasionale, ma il minimo comune denominatore è l’abbassamento della soglia di tollerabilità cutanea dovuta ad una maggiore sensibilità delle terminazioni nervose epidermiche ed alla difficoltà della cute a trattenere i liquidi. Inoltre è caratterizzata da una scarsa concentrazione di lipidi nello strato corneo, dettando l’esigenza di utilizzare prodotti specifici, non aggressivi che favoriscano il ripristino della corretta funzione di barriera protettiva dell’epidermide.

I prodotti da utilizzare

Per trattare una pelle ipersensibile ed offrirle la dovuta protezione al sole, è allora essenziale adottare alcuni accorgimenti preventivi, soprattutto per quanto riguarda la scelta dei prodotti da utilizzare.
Infatti la pelle intollerante è più sensibile e di conseguenza più soggetta a reazioni nei confronti di alcuni ingredienti utilizzati nei cosmetici, dei quali spesso si abusa senza un adeguato approfondimento delle esigenze del proprio tipo di pelle.
Per questo motivo è fondamentale scegliere una corretta strategia fotoprotettiva, più alta per il viso, che viene maggiormente esposto agli agenti atmosferici e presenta uno strato epidermico più sottile, ed una per il corpo, affidandosi a prodotti solari ipoallergenici e non comedogeni, senza aggiunta di profumi e che non contengano parabeni, per limitare al minimo il rischio di irritazioni.

Il fattore di protezione (FP) dovrà essere medio-alto, con uno spettro di protezione bilanciato contro i raggi ultravioletti sia di tipo A sia di tipo B. Inoltre si consiglia di esporsi al sole gradualmente, per non sottoporre l’epidermide a stress ambientali eccessivi.

Fonte: Eucerin

 

Avviso agli utenti
Le informazioni fornite su questo sito sono di natura generica e pubblicate a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere del medico.