Sapevi che il caldo danneggia i farmaci? Oltre i 25°, meglio fare attenzione all’aspetto dei medicinali che utilizzi di solito: ti sembra diversoHa cambiato colore o odore? Consulta subito il tuo farmacista di fiducia prima di assumerlo.

Farmaci al fresco

Importante conservare sempre i farmaci in luogo fresco e asciutto a una temperatura inferiore ai 25° C. Se si espongono i farmaci per un tempo esiguo (una o due giornate) a temperature superiori a 25° potrebbe non pregiudicarne la qualità, ma ridurre la data di scadenza. Se invece la temperatura di conservazione è specificatamente indicata sul farmaco, non rispettarla potrebbe addirittura renderli dannosi per la salute.

Farmaci in auto

Durante i viaggi in auto, e comunque quando non sia possibile conservarli in frigo, è necessario trasportare i farmaci in un contenitore termico evitando le alte temperature del bagagliaio. Quando fai la valigia, non mettere i farmaci in un unico contenitore senza la loro scatola e il bugiardino, potrebbe essere causa di errata assunzione quando ci si trova in vacanza. Anche il tradizionale portapillole può surriscaldarsi alterando le caratteristiche del prodotto.

Non solo in vacanza

Anche in città,  se acquisti un farmaco, non tenerlo poi per ore in auto al caldo mentre fai altre commissioni. Ricorri sempre a un contenitore termico.

Fai particolare attenzione agli antiepilettici e agli anticoagulanti: le piccole modificazioni provocate dal caldo eccessivo possono fare una grande differenza per la salute. Alcune alterazioni di antibiotici e aspirina possono causare danni ai reni o allo stomaco. Specialmente i farmaci in spray, non devono mai essere lasciati all’esposizione diretta dei raggi solari o a temperature elevate.

I farmaci per la tiroide, i contraccettivi e altri medicinali che contengono ormoni sono particolarmente sensibili alle variazioni termiche.

Farmaci congelati? Noooo!

Attenti però all’eccesso opposto! Mai mettere i farmaci nel congelatore, può essere estremamente dannoso per i principi attivi. Addirittura l‘insulina e i farmaci in sospensione possono perdere la loro efficacia se congelati e non devono mai essere conservati a temperature inferiori ai 2° C. Durante i viaggi in aereo, i farmaci devono essere portati nel bagaglio a mano e qualora la terapia preveda farmaci salvavita i medicinali devono viaggiare con le relative ricette di prescrizione, poiché potrebbe essere necessario esibirle nelle fasi di controllo.

Infine, attenzione al corretto utilizzo di gel/cerotti a base di ketoprofene o creme a base di prometazina (per punture di insetti o allergie cutanee) incompatibili con l’esposizione al sole che può provocare macchie e vere e proprie ustioni.

Specialmente in estate, al momento dell’acquisto, chiedi sempre informazioni sulla corretta conservazione del farmaco al tuo farmacista.

Avviso agli utenti
Le informazioni fornite su questo sito sono di natura generica e pubblicate a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere del medico.