Se ti prende solo nel fine settimana è una vera e propria rogna: si tratta dell’emicrania da weekend, uno dei disturbi più limitanti in termini soprattutto relazionali, dal momento che si presenta proprio quando ci si vorrebbe dedicare alla famiglia, a se stessi, agli hobby preferiti.

E se per molti il venerdì è una benedizione, per chi soffre di mal di testa da fine settimana si tratta dell’inizio della passione.

I sintomi più comuni?

Testa pesante, senso di costrizione, difficoltà a concentrarsi, talvolta anche a tollerare luce e rumori.

Ma come mai arriva proprio in un giorno specifico della settimana, proprio quando si dovrebbe essere più positivi e rilassati?

Ammesso e concesso che non c’è una reale spiegazione scientifica del fenomeno, anche perché prevede una distinzione da persona a persona dei possibili effetti scatenanti, l’idea comune dei medici è che a scattare questo tipo di cefalea siano soprattutto i cambiamenti di ritmi e di abitudini associati appunto al fine settimana.

Ma c’è qualche rimedio per evitarlo?

Purtroppo sul fronte della prevenzione non esiste una soluzione valida per tutti, ma alcuni consigli di carattere generale possono sicuramente aiutare: il primo step è cercare di uniformare attività svolte, orari dei pasti, ritmi sonno-veglia e approccio generale al mondo esterno.
Insomma si tratta di distribuire meglio tutti i possibili carichi di lavoro, evitando di scapicollarsi tra il lunedì e il venerdì solo per avere il sabato libero: meglio piuttosto rinunciare a qualcosa.

E tu, hai mai sofferto di emicrania da weekend?

Avviso agli utenti
Le informazioni fornite su questo sito sono di natura generica e pubblicate a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere del medico.