È uno dei più comuni funghi al mondo, conosciuto anche come Fungo Orecchione per la sua forma particolare. Infatti, il nome Pleorotus deriva dalle parole greche “pleuron” (di fianco) e “otos” (orecchio), cioè “orecchio di fianco”. Questi funghi si trovano spesso su tronchi di alberi abbattuti come gelsi o pioppi o anche su ceppaie e possono facilmente essere coltivati anche in casa.  I Pleurotus ostreatus sono molto consigliati in alimentazione perché poveri di calorie e ricchi di acqua e sali minerali.

Questi funghi contengono una grande quantità di lovastatina, una sostanza naturale dalle benefiche qualità anti-colesterolo.Inoltre, alcune sostanze contenute nel Pleurotus Ostreatus aiutano a rafforzare il sistema immunitario, hanno azione antinfiammatoria, favoriscono l’anti-aggregazione delle piastrine ed hanno effetti antiossidanti.

 

Serve 4 persone

Preparazione 15 minuti oltre 10minuti di cottura

Difficoltà facile

La ricetta

Ingredienti

6-7 Funghi Pleurotus
2 Uova
Pan grattato
3 cucchiai di farina
Olio per friggere
Sale q.b.

Preparazione
Scegliete i funghi più grandi e ripuliteli, eliminando bene la terra e i residui di coltivazione con una salvietta umida e un coltellino. Non immergeteli in acqua o l’assorbiranno come spugne.
Staccate i gambi e metteteli da parte (non vi serviranno per questa preparazione, potrete cucinarli diversamente come qualsiasi altro fungo.). Asciugate le cappelle dei funghi con carta assorbente in modo che siano totalmente asciutte.

Sbattete in una ciotola i tuorli e passate le cappelle di fungo nella farina, poi nell’uovo e ancora nel pan grattato.
Friggeteli alla massima temperatura su entrambi i lati e scolateli bene su carta assorbente.

Servite le cotolette di funghi ben calde guarnite di prezzemolo e fettine di limone.

Avviso agli utenti
I rimedi naturali non possono in alcun modo essere utilizzati a scopo terapeutico o sostituire i farmaci. Le informazioni riportate in questo articolo sono a scopo puramente informativo.